"Paolo era in viaggio e stava per avvicinarsi a Damasco, all'improvviso lo avvolse una luce dal cielo" (At 9,3)

San Fulgenzio di Ruspe (467-532), vescovo in Africa del Nord - Discorso attribuito, n° 59 appendice; PL 65,929

gennaio 25 , 2018
Saulo è spinto sulla via di Damasco per diventare cieco, poiché non vedendo giunga a vedere la vera Via (Gv 14,6)... Egli perde la vista degli occhi, ma il suo cuore è illuminato affinché la vera luce appaia agli occhi del cuore e a quelli del corpo... E' spinto dentro se stesso, per 'cercarsi'. Vagabondava in compagnia di se stesso, viaggiatore inconsapevole, e non si ritrovava poiché interiormente aveva perduto la via. Ecco perché ha udito una voce che gli diceva...: "Lascia la via di Saulo, per trovare la fede di Paolo. Togliti la tunica della cecità e rivestiti del Salvatore (Gal 3,27)... Ho voluto manifestare nella carne l'accecamento del tuo cuore, affinché tu potessi vedere ciò che non vedevi e non fossi simile a coloro che hanno occhi e non vedono, orecchie e non intendono (Sal 115,5-6). Saulo torni indietro con le sue lettere inutili (At 22,5), affinché Paolo scriva le sue lettere così importanti. Saulo, il cieco, scompaia... affinché Paolo divenga la luce dei credenti"... Chi ti ha trasformato in tal modo, Paolo? "Volete sapere chi l'ha fatto? Quell'uomo che chiamano Cristo... Ha unto i miei occhi e mi ha detto: 'Và a Sìloe e lavati! Io sono andato e, dopo essermi lavato, ho acquistato la vista' (Gv 9,11). Perché vi meravigliate? Colui che mi ha creato, è lui che mi ha ricreato; con la stessa potenza con cui mi ha creato, ora mi ha guarito; avevo peccato, ma lui mi ha purificato". Vieni, Paolo, lascia il vecchio Saulo, affrettati a vedere anche Pietro... Anania, tocca Saulo e donaci Paolo; allontana il persecutore, invia il predicatore alla sua missione: gli agnelli non avranno più paura, le pecore di Cristo saranno nella gioia. Tocca il lupo che perseguitava Cristo affinché ora, con Pietro, porti le pecore a pascolare.    

Natale 2019

Close

Anche quest’anno Traversetolo ha offerto alla Comunità il Presepe. Come nei precedenti tre anni la scalinata d’accesso alla Chiesa parrocchiale ha ospitato il Presepe ideato, come sempre, da Anselmo Ronchini. il tema è la Natività nel silenzio meditativo della natura, non ci sono personaggi, non c'è tempo, non c'è storia; l'attenzione si focalizza sul mistero della nascita che è dell'uomo Dio. Un invito alla...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Mercoledì 1 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 1 Leggi

Stazioni Quaresimali
01 aprile, mercoledì, ore 20.45 Leggi

Agenda del Vescovo : Frammenti di Vita
01 aprile 2020, mercoledì ore: Leggi

Agenda del Vescovo : Riflessioni della sera
01 aprile 2020, mercoledì ore: Leggi