Parlate a Dio come ad un amico!

Sant'Alfonso Maria de' Liguori, (1696-1787), vescovo e dottore della Chiesa - Il colloquio con Dio è facile e piacevole

ottobre 06 , 2020
Prendete l'abitudine di parlare a tu per tu con Dio, familiarmente, con fiducia e amore, come con l'amico più caro che avete ed il più affettuoso. (...) Non è richiesta un'applicazione continua dello spirito che vi faccia dimenticare gli affari, né il riposo. La sola cosa richiesta è, senza tralasciare le altre occupazioni, di comportarvi con Dio come agireste con le persone che vi amano e che amate, nelle diverse circostanze che si presentano. Il vostro Dio è sempre con voi, anzi dentro di voi: "In lui infatti viviamo, ci muoviamo ed esistiamo" (At 17,28). Chi vuole parlargli non deve fare anticamera, per carità: Dio desidera vedersi trattare senza cerimonie. Parlate con lui dei vostri affari, progetti, preoccupazioni, paure, di tutto quanto vi interessa. L'essenziale, lo ripeto, è che lo facciate senza disagio e a cuore aperto. Dio infatti non parla all'anima che non gli parla e che perciò capirebbe difficilmente la sua voce, non essendo abituata a conversare con lui. (...) E' vero che dobbiamo sempre il massimo rispetto a Dio; ma quando vi fa il dono di sentire la sua presenza e vi spinge a parlargli come al migliore amico, lasciate andare il cuore liberamente e con tutta la fiducia.    

La breve vita del PPI a Traversetolo

Close

1919: CENTO ANNI FA NASCEVA IL PARTITO POPOLARE ITALIANO Don Luigi Sturzo (Caltagirone, 26 novembre 1871 – Roma, 8 agosto 1959) fu ordinato sacerdote il 19 maggio del 1894. La sua attività, vicina ai giovani ed alle realtà sofferenti dell’Italia, lo condusse alla scelta di una partecipazione politica attiva intenta al rinnovamento nazionale. Il suo Impegno civile e politico culminò nel 1919 con la fondazione del Partito Popolare Italiano di cui fu...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi