"Per mezzo della croce, distruggendo in se stesso l'inimicizia" (Ef 2,16)

San Giovanni Crisostomo (ca 345-407), sacerdote ad Antiochia poi vescovo di Costantinopoli, dottore della Chiesa - Discorsi, 2, 6; PG 49, 390

marzo 15 , 2019
Cristo ha dato la sua vita per te e tu continui a detestare costui che è un servo come te? Come puoi avanzare verso la tavola della pace? Il tuo Maestro non ha esitato a sopportare per te tutte le sofferenze, e tu rifiuti anche di rinunciare alla tua collera? "Un tale mi ha offeso gravemente, dici, tante volte è stato ingiusto con me, mi ha persino minacciato di morte!" Cos'è questo? Non ti ha ancora crocifisso come i nemici hanno crocifisso il Signore. Se non perdoni le offese del tuo prossimo, neanche il Padre tuo che è nei cieli rimetterà le tue colpe (Mt 6,15). Cosa dice la tua coscienza quando pronunci queste parole: "Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome" e ciò che segue? Per Cristo non c'è alcuna differenza: ha versato il suo sangue anche per coloro che hanno versato il suo. Potresti fare qualcosa di simile? Quando rifiuti di perdonare al tuo nemico, arrechi torto a te, non a lui...; ciò che stai preparando è un castigo per te nel giorno del giudizio... Ascolta ciò che dice il Signore: "Se presenti la tua offerta sull'altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, lascia lì il tuo dono davanti all'altare e va' prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna ad offrire il tuo dono"... Il Figlio dell'uomo infatti è venuto nel mondo per riconciliare l'umanità con il Padre. Come dice Paolo: "Piacque a Dio per mezzo di lui di riconciliare a sé tutte le cose" "per mezzo della croce, distruggendo in se stesso l'inimicizia" (Col 1,20 ; Ef 2,16).    

Da 160 anni il dipinto di San Martino ricorda alla Comunità il suo Patrono

Close

Nell’anno 1859, don Secondo Salsi, all’epoca sacerdote di Traversetolo, per maggior decoro dell’altare maggiore della Chiesa parrocchiale, rivolgeva una supplica alla duchessa Luisa Maria di Borbone per ottenere una nuova immagine del Patrono, San Martino, che sostituisse la vetusta e logora tela secentesca. La richiesta venne accolta e trasmessa alla Reale Accademie d’Arte i cui professori scelsero il pittore Vincenzo Bertolotti per...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Martedì 18 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 18 Leggi

Appuntamenti Associazioni, Movimenti, Parrocchie... : Mani per il mondo; verso una primavera latina?
18 febbraio 2020, martedì ore: 20:45 Leggi

Agenda del Vescovo : Visita pastorale
18 febbraio 2020, martedì ore: Leggi

Appuntamenti diocesani : Perdersi nella memoria
18 febbraio 2020, martedì ore: 10:00 Leggi