Quanto sono belle, Signore, le tue opere!

San Bonaventura (1221-1274), francescano, dottore della Chiesa - Itinerario dello spirito verso Dio, cap. I

giugno 23 , 2018
La bellezza delle creature, con la varietà di luci, disegni e colori dei corpi, come gli astri e i minerali, le pietre e i metalli, le piante e gli animali, proclama chiaramente gli attributi di Dio. L'ordine degli esseri ci fa scoprire nel libro della Creazione il primato, la sublimità e la dignità del Primo principio nella sua infinita potenza. L'ordine delle cose ci conduce per mano e con completa evidenza fino all'Essere primo e sovrano, onnipotente, in assoluto e con perfezione sapiente e buono. E' cieco chi non è illuminato da così tante meraviglie create. E' sordo che non è risvegliato da così tante voci. E' muto chi non è spinto da tutte queste opere a lodare Dio. E' sciocco chi non è indotto da così tanti segni a riconoscere il Primo principio. Apri gli occhi, presta l'orecchio della tua anima, sciogli le labbra, concentra il tuo cuore: tutte le creature ti faranno vedere, capire, lodare, amare, servire, glorificare e adorare il tuo Dio. Se no, attento, che l'universo non si levi contro di te. Poiché a causa di questo oblio "il mondo intero un giorno colpirà gli insensati" (Sap 5,21 Vulg.), mentre sarà fonte di gloria per il saggio che può dire col Profeta: "Poiché mi rallegri, Signore, con le tue meraviglie, esulto per l'opera delle tue mani!" (Sal 92,5) "Quanto sono grandi, Signore, le tue opere! Tutto hai fatto con saggezza, la terra è piena delle tue creature" (Sal 104,24).     

La Sacra Bibbia

Close

Leggi la Bibbia online, direttamente sul sito della tua parrocchia

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi

Visita alle Famiglie
Venerdì 17 Leggi