« Rivolgetevi piuttosto alle pecore perdute della casa d'Israele »

Isacco della Stella (? - ca 1171), monaco cistercense - Sermone 35, SC 207

luglio 07 , 2021
Cristo è venuto a cercare l'unica pecora che si era persa (Mt 18, 12). È per lei che il Buon Pastore è stato mandato nel tempo, lui, che da sempre è stato promesso; per lei è nato ed è stato inviato. È unica, proveniente sia dai giudei che dalle nazioni ..., proveniente da tutte le nazioni, unica nel mistero, molteplice nelle persone, molteplice nel corpo, secondo la natura, unica nello Spirito secondo la grazia, insomma, una sola pecora, e una folla senza numero. Questo è il motivo per cui, Colui che è venuto a cercare l'unica pecora, è stato mandato « alle pecore perdute della casa d'Israele » (Mt 15, 24). ... Ora ciò che il pastore riconosce come suo « nessuno lo rapirà dalla sua mano » (Gv 10, 28). Poiché non si può costringere la potenza, ingannare la saggezza, distruggere la carità. Perciò egli parla con franchezza, dicendo: « Di coloro che mi hai dato, nessuno è andato perduto » (Gv 17, 12). ... Ed è stato mandato come verità per coloro che erano stati ingannati, come vita per coloro che erano morti, come saggezza per coloro che erano insensati, come rimedio per i malati, come riscatto per i prigionieri e come cibo per quelli che morivano di fame. In tutti loro, si può dire che è stato mandato « alle pecore perdute della casa d'Israele », affinché, non fossero perdute per sempre.     

Liturgia delle Ore

Close

Il sito della parrocchia come strumento di preghiera: la Liturgia delle Ore

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Presentazione di Gesù al Tempio
02 febbraio, giovedì Leggi

Giornata del Malato
03 febbraio, venerdì Leggi

Festa della Ceriola
05 febbraio, domenica Leggi

Caritas - Carrello solidale: aperture di febbraio
6, 7, 8 febbraio Leggi