"Se avrete fede" (Mt 17,20)

Beato Columba Marmion (1858-1923), abate - La nostra fede, vittoria sul mondo

agosto 08 , 2020
Chiediamo al Padre, a Cristo Gesù, suo Verbo, la luce della fede. Ne abbiamo ricevuto il principio nel battesimo: ma dobbiamo custodire, sviluppare questo seme divino. Quale colaborazione attende Dio da noi in questo campo? Prima di tutto aspetta la nostra preghiera. La fede è un dono di Dio; lo spirito di fede viene dallo spirito di Dio: "Signore, accresci la nostra fede" (Lc 17,5). Diciamo spesso a Cristo Gesù, come nel vangelo il padre del figlio malato: "Credo, aiutami nella mia incredulità" (Mc 9,24). E' Dio infatti che solo può, come causa efficiente, aumentare la nostra fede; a noi sta meritare questo aumento con la preghiera e con le buone azioni. Una volta ottenuta la fede, dobbiamo esercitarla. Dio ci dà nel battesimo "l'habitus" della fede; è una "forza", una "potenza"; ma non bisogna che questa forza resti inattiva, che questa "abitudine" si blocchi, per così dire, a causa di mancanza di esercizio. Questo "habitus" cresce e si fortifica sempre più con gli atti che gli corrispondono. Non dobbiamo essere di quelli in cui la fede è addormentata. Rinnoviamo spesso atti di fede, non soltanto durante gli esercizi di pietà, ma nelle cose piccole della vita. E' "ogni giorno" che dobbiamo camminare nella luce, secondo il suo consiglio.     

Gruppo Sposi

Close

Quest’anno, così come in parte anche lo scorso, a causa della pandemia, il Gruppo Sposi ha dovuto necessariamente abbandonare la propria abitudine di riunirsi con cadenza mensile: non potersi incontrare di persona è stato doloroso sì, ma non ha certo impedito di cercare e trovare una nuova strada per continuare il percorso di condivisione e riflessione intrapreso insieme. Grazie all’iniziativa ed al sostegno di Don Giancarlo, le famiglie hanno lavorato a...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di agosto
18 agosto, giovedì Leggi