Si compia in me la tua volontà!

Evagrio Pontico (345-399) monaco nel deserto d'Egitto - Capitoli sulla preghiera n. 31-34, 89 attribuiti a torto a Nilo l'asceta

gennaio 28 , 2020
Non pregare perché si compiano le tue volontà, perché esse non corrispondono necessariamente alla volontà di Dio. Piuttosto, segui l'insegnamento ricevuto e prega dicendo: Si compia in me la tua volontà (cfr Mt 6,10); e così in ogni cosa chiedigli che si faccia la sua volontà poiché lui vuole il bene e ciò che è utile alla tua anima, mentre tu non cerchi necessariamente quello. Spesso ho chiesto nelle mie preghiere che si compisse ciò che credevo buono per me, e mi ostinavo nella richiesta, violentando scioccamente la volontà di Dio, senza rimettermi a lui affinché ordinasse lui stesso quanto sapeva essermi utile; eppure, ricevuta la cosa poi fu grande la delusione di non aver chiesto piuttosto che si compisse la volontà di Dio, d'aver preferito il compimento del mio volere, infatti la cosa non fu come l'avevo prevista. Cosa c'è di buono, se non Dio? Perciò affidiamo a lui tutto quanto ci riguarda e ci troveremo bene. Poiché chi è buono, è anche necessariamente prodigo di eccellenti doni. Non affliggerti se non ricevi subito da Dio quanto chiedi; è che vuol farti ancor più bene con la tua perseveranza a restare con lui nella preghiera. Cosa c'è infatti di più grande che conversare con Dio ed essere presi nella sua intimità? (...) Non cercare che ciò che ti riguarda accada secondo le tue idee, ma secondo il beneplacito di Dio; allora sarai in pace e pieno di riconoscenza nella preghiera.     

Liturgia delle Ore

Close

Il sito della parrocchia come strumento di preghiera: la Liturgia delle Ore

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Madonna del Carmelo
16 luglio, giovedì, ore 07.00 Leggi

L'amor a mi venendo
18 luglio, sabato, ore 17.30 Leggi

Messa Festiva
19 luglio, domenica, ore 10.00 Leggi

Grest ACR
20 luglio, lunedì, ore 8.00 Leggi

San Giacomo
25 luglio, sabato, ore 20.30 Leggi