Timoteo e Tito, successori degli apostoli

Concilio Vaticano II - Decreto sulla missione pastorale dei Vescovi « Christus Dominus », 1-2,6

gennaio 26 , 2021
Come Cristo Signore, Figlio di Dio vivo, che è venuto per salvare il suo popolo dai peccati e per santificare tutti gli uomini, era stato mandato dal Padre, così mandò i suoi apostoli (Gv 20,21) e li santificò dando loro lo Spirito Santo, affinché, a loro volta, glorificassero il Padre sopra la terra e salvassero gli uomini, « per l'edificazione del suo corpo » (Ef 4,12), che è la Chiesa. In questa Chiesa di Cristo, il sommo Pontefice, come successore di Pietro, a cui Cristo affidò la missione di pascere le sue pecore ed i suoi agnelli (Gv 21,15s), è per divina istituzione rivestito di una potestà suprema, piena, immediata, universale, a bene delle anime. (...) Ma anche i vescovi, posti dallo Spirito Santo, succedono agli apostoli come pastori delle anime e, insieme col sommo Pontefice e sotto la sua autorità hanno la missione di perpetuare l'opera di Cristo, pastore eterno. Infatti Cristo diede agli apostoli ed ai loro successori il mandato e la potestà di ammaestrare tutte le genti, di santificare gli uomini nella verità e di guidarli. Perciò i vescovi, per virtù dello Spirito Santo che è stato loro dato, sono divenuti veri ed autentici maestri della fede, pontefici e pastori. (...) I vescovi, come legittimi successori degli apostoli e membri del collegio episcopale, sappiano essere sempre tra loro uniti e dimostrarsi solleciti di tutte le Chiese; per divina disposizione e comando dell'ufficio apostolico, ognuno di essi, insieme con gli altri vescovi, è infatti in certo qual modo responsabile della Chiesa. In modo particolare si dimostrino solleciti di quelle parti del mondo dove la parola di Dio non è ancora stata annunziata, o dove, a motivo dello scarso numero di sacerdoti, i fedeli sono in pericolo di allontanarsi dalla pratica della vita cristiana, anzi di perdere la fede stessa. Si adoperino perciò a che i fedeli sostengano promuovano con ardore le opere di evangelizzazione e di apostolato.     

Assistenza Pubblica Croce Azzurra

Close

La Croce Azzurra è un’Associazione di Pronto Intervento profondamente legata al tessuto sociale e cristiano di Traversetolo. La sua origine, nell’ormai lontano 1968, la si deve infatti a Monsignor Affolti, all’epoca Parroco di Traversetolo, il quale, desideroso di offrire al paese un così prezioso supporto, suggerì alla Signora Rina Tonelli di donare un’autoambulanza per il pronto soccorso ai suoi compaesani.Costituito un Comitato...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Presentazione di Gesù al Tempio
02 febbraio, giovedì Leggi

Giornata del Malato
03 febbraio, venerdì Leggi

Festa della Ceriola
05 febbraio, domenica Leggi

Caritas - Carrello solidale: aperture di febbraio
6, 7, 8 febbraio Leggi

Falò di Carnevale
18 febbraio, sabato, dalle ore 19.45 Leggi