Tutti mangiarono a sazietà

Mercoledì della prima settimana d'Avvento

dicembre 01 , 2021

La Parola del Signore
…è ascoltata

In quel tempo, Gesù giunse presso il mare di Galilea e, salito sul monte, lì si fermò. Attorno a lui si radunò molta folla, recando con sé zoppi, storpi, ciechi, sordi e molti altri malati; li deposero ai suoi piedi, ed egli li guarì, tanto che la folla era piena di stupore nel vedere i muti che parlavano, gli storpi guariti, gli zoppi che camminavano e i ciechi che vedevano. E lodava il Dio d’Israele. Allora Gesù chiamò a sé i suoi discepoli e disse: «Sento compassione per la folla. Ormai da tre giorni stanno con me e non hanno da mangiare. Non voglio rimandarli digiuni, perché non vengano meno lungo il cammino». E i discepoli gli dissero: «Come possiamo trovare in un deserto tanti pani da sfamare una folla così grande?». Gesù domandò loro: «Quanti pani avete?». Dissero: «Sette, e pochi pesciolini». Dopo aver ordinato alla folla di sedersi per terra, prese i sette pani e i pesci, rese grazie, li spezzò e li dava ai discepoli, e i discepoli alla folla. Tutti mangiarono a sazietà. Portarono via i pezzi avanzati: sette sporte piene.

…è meditata

Quante volte anche noi come la folla ci stupiamo dei miracoli del Signore. Talvolta noi stessi andiamo alla ricerca del sensazionale, e se poi non accade rimaniamo delusi perché cerchiamo le cose che umana17 mente ci soddisfano, ci appagano ci danno sicurezza: carriera, conto in banca, assenza di pensieri e di preoccupazioni. Purtroppo non ci rendiamo conto che tutta la vita è un miracolo; quando ci svegliamo la mattina e abbiamo accanto le persone che amiamo e che ci amano, gli amici che ci sostengono e tanto altro ancora possiamo considerarci graziati dall’amore del Signore. In questo brano di vangelo Gesù, sentendo compassione per la folla che lo seguiva, consapevole delle loro necessità, decide di dar loro da mangiare. Erano solo pochi pani e pochi pesci e tutti si saziarono portando via i pezzi avanzati, sette ceste piene. Siamo dinanzi a un chiaro riferimento all’Eucarestia. L’Eucarestia così come la sua Parola è per noi cibo che ci sostiene per tutto il cammino della vita. È presenza viva di Gesù che ci invita ad essere anche noi pane spezzato per i fratelli, dono d’amore e segno di speranza e carità concreta per coloro che si trovano in qualche genere di necessità

…è pregata

Ti ringraziamo Signore perché tutti i giorni ci dai la gioia di nutrirci con la tua parola e la tua presenza viva nell’Eucarestia. Donaci di avere sempre la tua stessa compassione per i fratelli, diventando “pane spezzato” per ciascuno di loro. Amen.

…mi impegna

Oggi sarò compagno di viaggio per coloro che il Signore mi metterai accanto. Cercherò di comprendere quali solo le necessità di cui hanno bisogno e provvederò secondo le mie possibilità.

Liturgia delle Ore

Close

Il sito della parrocchia come strumento di preghiera: la Liturgia delle Ore

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

San Nicola
04 dicembre, domenica, ore 11.00 Leggi