"Và prima a riconciliarti con il tuo fratello" (Mt 5,24)

San Giovanni Cassiano (ca 360-435), fondatore di monastero a Marsiglia - Istituzioni "Gli otto pensieri della malizia" n° 8,13-17

giugno 13 , 2019
Il Signore nel Vangelo ordina di lasciare l'offerta vicino all'altare e andare a riconciliarsi col fratello (cfr Mt 5,23-24). Altrimenti è impossibile che l'offerta sia accolta se siamo in preda all'ira e al rancore. Altrove l'Apostolo dice di pregare incessantemente (cfr 1Te 5,17) e alzare ovunque mani pure, senza ira e pensieri cattivi (cfr 1Ti 2,8); è una lezione per noi. Ci resta dunque o non pregare mai - ma allora pecchiamo contro il comandamento dell'Apostolo - o affrettarci a ben ritenere questo comando e a farlo senza ira né rancore. Capita spesso che disprezziamo fratelli tribolati o turbati, dicendo che la loro tristezza non è causa nostra. Ecco perché il medico delle anime, volendo estirpare dal cuore fin dalle radici i pretesti dell'anima, ci ordina di lasciare l'offerta e andare a riconciliarci non solo se siamo noi arrabbiati contro il fratello, ma anche se è lui arrabbiato contro di noi, a torto o a ragione. occorre prima rimediare con le scuse e poi presentare l'offerta. Ma perché fermarci più a lungo ai precetti evangelici, quando la stessa legge antica, che sembra aver meno rigore, insegna ciò quando dice: "Non coverai nel tuo cuore odio contro il tuo fratello" (Le 19,17), e ancora: "Il sentiero di chi conserva rancore conduce alla morte" (Prov 12,28 LXX). Qui la legge proibisce non solo l'atto, ma il pensiero. Ecco perché coloro che seguono le leggi divine lottano con tutte le loro forze contro l'ira e contro questa malattia che c'è in noi. […] L'essenza del progresso e della pace non può venire dalla pazienza del prossimo verso di noi, ma dalla nostra longanimità verso il prossimo.    

S. Aspreno, 1° vescovo di Napoli (sec. I/II)...

Close

S. Aspreno, 1° vescovo di Napoli (sec. I/II) ...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di agosto
18 agosto, giovedì Leggi