"Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà"

Attribuita a San Macario l'Egiziano (? - 390), monaco - Omelia 31; PG 34, 728

agosto 31 , 2017
Dio è il bene supremo; rivolgi a lui i tutti pensieri del tuo spirito e non pensare ad altro che ad attendere la sua venuta. Così dunque, l'anima raccolga i suoi pensieri dispersi dal peccato, come se riunisse dei bambini che giocano disordinataamente. Li riporti alla casa del suo corpo e attenda sempre il Signore nel digiuno e l'amore, finché egli venga e l'accolga davvero... Se il nostro cuore non si gonfia, se non mandiamo i nostri pensieri a pascolare nei prati delle erbe folli del peccato, ma se, invece, eleviamo lo spirito e mettiamo i pensieri davanti al Signore con fervente volontà, allora il Signore, nel suo buon volere, verrà certamente in noi e ci unirà veramente a lui... Affrettati dunque a piacere al Signore, attendilo senza posa nel tuo cuore, cercalo nel pensiero, incita laa volontà e i sentimenti a tendere a lui ogni istante. Vedrai allora che egli viene a te e fa in te la sua dimora.    

Come le famiglie trasformano il mondo.

Close

Papa Francesco, in La gioia dell’amore, mostra come le famiglie possono aiutare a trasformare il mondo. Afferma: “La famiglia vive la sua spiritualità essendo, nello stesso tempo, una Chiesa domestica e una cellula vitale per trasformare il mondo.” Ma è difficile capire come le famiglie, in tutta la loro miseria e le loro lotte, possano essere una chiesa domestica, per non parlare di una cellula vitale per trasformare il mondo. Come possono le...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

FESTA LITURGICA DI SAN PIO DA PIETRELCINA
23 settembre, mercoledì, dalle ore 8.00 Leggi

Visita della Beata Vergine di Berceto
25 settembre, venerdì, ore 18.15 Leggi

Ordinazione diaconale di Enrico Bellè e Sandeep Dungdung
26 settembre, sabato, ore 18.00 Leggi

Assemblea operatori pastorali
26 settembre, sabato, ore 15.30 Leggi

S. Rosario dell'ammalato
02 ottobre, venerdì. ore 17.25 Leggi