"Vegliate e pregate in ogni momento"

San Bernardo (1091-1153), monaco cistercense e dottore della Chiesa - Discorso 86 sul Cantico dei cantici

dicembre 01 , 2018
Chi vuole pregare nella pace non solo terrà conto del luogo ma anche del momento. Il momento del riposo è il più favorevole e quando il sonno della notte stabilisce dappertutto un profondo silenzio, la preghiera si fa più libera e più pura. “Alzati, grida nella notte quando cominciano i turni della sentinella; effondi come acqua il tuo cuore, davanti al Signore” (Lm 2,19). Con quale franchezza la preghiera sale nella notte, quando solo il Signore ne è testimone, con l’angelo che la riceve per presentarla sull’altare celeste! È gradevole e luminosa, tinta di pudore. È calma, pacifica quando nessun rumore, nessun grido viene a interromperla. È pura e sincera, quando la polvere delle preoccupazioni terrene non può sporcarla. Non c’è spettatore che possa esporla alla tentazione con i suoi elogi e le sue lusinghe. Per questo la Sposa [del Cantico dei Cantici] agisce insieme con sagezza e pudore quando sceglie la solitudine notturna della sua camera per pregare, cioè per cercare il Verbo, poiché è la stessa cosa. Preghi male se pregando cerchi altro che il Verbo, la Parola di Dio, o se non chiedi qualcosa nella tua preghiera che non sia in rapporto col Verbo. Tutto infatti ét in lui: i rimedi alle tue ferite, i soccorsi di cui hai bisogno, il miglioramento dei tuoi difetti, la fonte dei tuoi progressi, insomma quanto si può e si deve desiderare. Non c’è nessun motivo per chiedere al Verbo una cosa diversa da lui stesso, poiché egli è in ogni cosa. Se, come è necessario, sembra che chiediamo alcuni beni concreti, e se, come lo dobbiamo, li chiediamo in rapporto con il Verbo, chiediamo però dando meno importanza a queste cose, rispetto a quella che attribuiamo a colui che è il motivo della nostra preghiera.     

SS. Silvestro e Donnino in Castione Baratti

Close

La chiesa di Castione dei Baratti conserva una doppia titolazione:  san Silvestro vescovo e san Donnino martire, a testimonianza dell’esistenza di due diversi luoghi di culto. Il primo, più antico, risalente all’alto Medioevo, con titolazione a san Donnino; il secondo, sorto in epoca più recente  in relazione con l’espandersi del nuovo centro abitato di Castione, dedicato a san Silvestro.  La chiesa primitiva era quella...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Agenda del Vescovo : Ufficio pastorale familiare della Cei
18 luglio 2019, giovedì ore: Leggi

Appuntamenti diocesani : Campo estivo AC giovanissimi (3ª media –1ª superiore) 2019
18 luglio 2019, giovedì ore: Leggi

Appuntamenti diocesani : Campo estivo ACR (1ª- 2ª media) 2019
19 luglio 2019, venerdì ore: Leggi

Agenda del Vescovo : Messa ai piedi della croce
20 luglio 2019, sabato ore: 11:00 Leggi

Appuntamenti diocesani : Campo estivo AC giovani (2ª-4ª superiore) 2019
20 luglio 2019, sabato ore: Leggi