La Settimana Santa e la Pasqua ai tempi del coronavirus

La situazione attuale ci porta ad essere cristiani veri, perché la Messa senza servizio (lavanda dei piedi) e senza voler bene a chi ci sta accanto (morire in croce) è solo un bel rito, ma non un legame di amore che deve cambiare la nostra vita e rassomigliare a Gesù. Se non cambiamo il cuore è solo ostentazione e questo non aiuta a crescere come comunità.

Non lamentiamoci, non cerchiamo sotterfugi, ma chiediamo al Signore di cambiare la nostra vita, per essere “noi” pane e vino buoni.

Ricordiamo con forza le parole di Gesù quando dice: “Fate questo in memoria di me”; che non è solo celebrare la messa ma vivere come Gesù ha vissuto nella vita quotidiana.

Vi invitiamo a prendere visione delle disposizioni per vivere al meglio questo tempo santo, nonostante le limitazioni imposte dall'emergenza sanitaria

- Una riflessione di Don Giancarlo sulla Settimana Santa e indicazioni relative alla Parrocchia

- Conferenza Episcopale Italiana: Orientamenti per la Settimana Santa

- Le celebrazioni in diretta tv: Settimana Santa 2020

- Lettera di Mons. Enrico Solmi, vescovo di Parma, alle Comunità cristiane della Diocesi di Parma ed ai loro Pastori

Assoluzione a più penitenti senza previa confessione individuale

Decreto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti

Liturgia del giorno

Close

Le letture del giorno secondo il calendario liturgico.

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Vangelo della Domenica
15 gennaio, venerdì. ore 18.00 Leggi

Messa nella Basilica minore della Steccata
16 gennaio, sabato, ore 16.30 Leggi

S. Antonio Abate
17 gennaio, domenica Leggi

riunione dell’Azione Cattolica di Traversetolo
17 gennaio, domenica, ore 16.00 Leggi

Commissione regionale per la Famiglia
17 gennaio, domenica Leggi