Traversetolo terra di sacerdoti

Il territorio parrocchiale di Traversetolo è stato nei secoli fecondo nell’offrire sacerdoti alla Chiesa. Tanti nomi, ormai dimenticati o mai conosciuti dai più, poiché di loro poco o nulla è rimasto documentato presso la nostra parrocchia.

Qui brevemente accenneremo ad alcuni di loro nati nel Comune di Traversetolo e divenuti sacerdoti nella prima metà del 1900. Due di loro sono nati a Castione Baratti all’epoca ancora compreso nel Comune di Neviano.

* Zanettini don Romualdo, di Battista, nato a Castione Baratti il 15/12/1890; ordinato sacerdote il 29 giugno 1916. Dal 7 luglio 1919 fu rettore della parrocchia di Beneceto, s. Lazzaro Parmense.

* Rossi don Pietro, di Giuseppe, nato a Traversetolo il 19/2/1900; ordinato sacerdote il 29 giugno 1928. Dal 30 novembre 1928 fu rettore della parrocchia di Signatico di Beduzzo.

* Affanni don Giovanni, di Massimino, nato a Cevola di Traversetolo nel 1902, Missionario Salesiano; ordinato sacerdote l’11 settembre 1932.

Visse la sua vita e missione in Venezuela da dove, nel 1935 inviava alla sede in Italia la seguente lettera:

VENEZUELA (Alto Orinoco).

Primi frutti.
Amatissimo Padre, sono ormai quattro mesi che mi trovo in missione e mi gode l'animo di poterle dire che s'incomincia a veder qualche frutto del nostro apostolato. Anche qui i cuori si aprono ornaial Signore ed incominciano a venerare e ad amare anche la Vergine Ausiliatrice ed il nostro Santo Don Bosco.
Abbiamo celebrato con fervore il mese del santo Rosario e le modeste funzioni furono allietate da cori di fanciulli e di fanciulle che cantavano in ottimo gregoriano. I canti dei piccoli attrassero presto anche i grandi e gli adulti, i quali si affacciarono dapprima attoniti alla porta della chiesa, poi accolsero il nostro invito ed entrarono. Non dico che abbian fatto subito degli atti di fede, perché, poveretti, erano ignorantissimi in fatto di religione. Ma a poco a poco cominciarono a comprendere ed a seguirci nell'istruzione che li porterà tutti, speriamo, ad una buona vita cristiana.
La festa di Cristo Re segnò un piccolo trionfo con tre prime Comunioni. Per l'Immacolata ne preparammo altre sedici tra ragazzi e ragazze. Tre ne dovemmo ritardare fino a Natale perché i candidati non avevano vestiti e si dovette prima pensare a provvederli del necessario.
Lei sa, amato Padre, quanto grandi siano le nostre strettezze; ma non osiamo fare appello ai nostri Cooperatori per non distrarre la loro carità dai lavori di ampliamento della basilica di Maria Ausiliatrice in Torino, donde anche noi aspettiamo tutto l'aiuto e il conforto per la nostra missione. Ci raccomandiamo tuttavia alle loro preghiere, mentre segnaliamo questi primi frutti che ci fanno fondatamente sperare
per l'avvenire. La popolazione ci vuol bene e promette di corrispondere alle nostre cure. Ci benedica, amato Padre, e mi creda per tutti

La Urbana, 3oXII1935. Aff.mo figlio in G. C.
Sac. GIOVANNI AFFANNI
Missionario Salesiano.
don Affanni morì missionario l’1/2/1976 a Caracas – Venezuela.

* Ponticelli don Adolfo, di Erasmo, nato a Castione Baratti il 15/9/1911; ordinato sacerdote il 30 giugno 1937 fu dapprima coadiutore a Bellena di Bianconese poi dal 1945 parroco di Bellena.

* Petrolini don Antonio, di Antonio, nato a Cazzola di Traversetolo il 22/11/1913. Dopo l’ordinazione sacerdotale divenne coadiutore nella parrocchia di Vestana di Corniglio dal 15/4/1942 al 1945. È ricordato nel Dizionario della Resistenza dell’Emilia Occidentale per il sostegno offerto ai Partigiani presso la sua canonica. Nel 1945 si trasferì come rettore a Panocchia dove operò importanti restauri alla Chiesa di san Donnino.

* Binini don Bruno, di Guerrino, nato a Bannone di Traversetolo il 4 giugno 1915, ordinato sacerdote l’11 giugno 1938. Già vicerettore del Seminario Minore, nel 1941 divenne rettore in Soragna dove accolse don Varesi, parroco di Traversetolo ormai anziano, che lo aveva avviato al sacerdozio. Cappellano di Sua Santità, arciprete emerito di Soragna, era stato insignito del titolo di Canonico della Cattedrale di Parma. Quando nel settembre 1991 monsignor Eugenio Binini (Vescovo emerito di Massa Carrara – Pontremoli) iniziò il ministero pastorale nella diocesi apuana, monsignor Bruno aveva seguito il fratello e per tanti anni era stato cappellano delle suore missionarie di Massa e collaboratore nella parrocchia di «Maria Santissima Madre della Chiesa» al Casone, a Marina di Massa. È deceduto il 20/3/2001.

 





© Sonia Moroni La riproduzione dei contenuti di questo sito, senza il consenso dell'autore è proibita.
La citazione è consentita solo indicando fonte ed autore del testo
Hai trovato interessante questo articolo? Desideri approfondire i fatti narrati? Hai un argomento in particolare che vorresti fosse trattato? Vuoi contribuire alla ricerca storica mettendo a disposizione le tue conoscenze o il tuo materiale documentale? Contattaci!

Gallery

Close

Una ampia galleria immagini. Sfoglia l'album della tua parrocchia!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Rosario CVS
07 ottobre, venerdì, ore 17.25 Leggi

Sputa il rospo!
08 ottobre 2022, sabato, ore 21:00 Leggi

San Donnino
09 ottobre, domenica, ore 10.00 Leggi

Piccoli Crimini Coniugali
14 ottobre 2022, venerdì, ore 21:00 Leggi