« Cominciarono a trattarlo ostilmente, tendendogli insidie »

Baldovino di Ford (?-ca 1190), abate cistercense, poi vescovo - Il sacramento dell'altare, II, 1; SC 93

ottobre 14 , 2021
«Dio ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito» (Gv 3,16). Questo Figlio unigenito è stato «offerto», non perché i suoi nemici avessero prevalso, bensì perché lui in prima persona l'ha voluto (cfr Is 53,10.11). «Amò i suoi fino alla fine» (Gv 13,1). La fine è la morte accettata per coloro che egli ama; ecco la fine di ogni perfezione, la fine dell'amore perfetto, perché «nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici» (Gv 15,13). Nella morte di Cristo, questo amore è stato più potente dell'odio dei suoi nemici; l'odio ha potuto fare soltanto ciò che l'amore gli ha permesso. Giuda, o i nemici di Cristo l'hanno consegnato alla morte, per la loro cattiveria. Il Padre ha consegnato suo Figlio, e il Figlio ha consegnato se stesso per amore (Rom 8,32; Gal 2,20). L'amore tuttavia non è colpevole di tradimento; è innocente, anche quando Cristo muore a causa di esso. Infatti solo l'amore può fare liberamente quanto gli piace. Solo l'amore può costringere Dio e, come lui, dare ordini. È l'amore che l’ha fatto scendere dal cielo e l’ha messo in croce, ad aver sparso il sangue di Cristo per la remissione dei peccati, in un atto tanto innocente quanto salutare. Tutta la nostra azione di grazia per la salvezza del mondo è dunque dovuta all'amore. E ci spinge con una logica imperiosa ad amare Cristo quanto altri hanno potuto odiarlo.     

Don Giovanni Reverberi

Close

La bella fotografia che qui presentiamo, risale al 1903: un’immagine preziosa che documenta il funerale di don Giovanni Reverberi sacerdote della Chiesa di S. Lorenzo in Guardasone. Figlio di Luigi Reverberi e Margherita Zanettini, Giovanni nacque a Guardasone il 26 settembre 1843, nono di undici figli. Da uno dei fratelli, Battista, discende la famiglia dell’attuale parroco di Traversetolo don Giancarlo Reverberi. Don Giovanni Reverberi dal 1869 fu Cappellano...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi