Il dito di Dio

Sant'Ireneo di Lione (ca130-ca 208), vescovo, teologo e martire - Contro le eresie IV, Pr 4; 39, 2; SC 100

ottobre 11 , 2019
L'uomo è fatto insieme di anima e di carne, una carne formata a somiglianza di Dio e plasmata dalle sue due mani, ossia dal Figlio e  dallo Spirito. A loro egli ha detto: « Facciamo l'uomo » (Gen 1,26). (...) Ma come un giorno potrai essere divinizzato se ancora non sei stato fatto uomo? Come potrai essere perfetto, se sei stato appena creato? Come potrai essere immortale se, in una natura mortale, non avrai obbedito al tuo Creatore? (...) Poiché sei l'opera di Dio, aspetta dunque con pazienza la Mano del tuo Artista, che fa ogni cosa in tempo opportuno. Presentagli un cuore duttile e docile e rimani nella forma che ti ha dato quell'Artista, avendo in te l'acqua che viene da lui e senza la quale, indurendoti, rigetteresti l'impronta delle sue dita. Lasciandoti plasmare da lui, giungerai  alla perfezione. Con la sua arte  Dio nasconderà l'argilla che è in te; la sua Mano , infatti, ha creato la tua sostanza. (...) Se invece, indurendoti, respingerai la sua arte e ti mostrerai scontento del fatto che egli ti ha fatto uomo, rigetterai con la tua ingratitudine verso Dio non soltanto la  sua arte, ma pure la vita stessa. Infatti plasmare è la caratteristica della bontà di Dio, e essere plasmato è la caratteristica della natura dell'uomo. Se dunque ti consegnerai a lui donandogli la tua fede in lui e la sottomissione, riceverai il beneficio della sua arte e sarai la perfetta opera di Dio. Se invece gli resisterai e sfuggirai dalle sue Mani, la causa della tua incompiutezza sarà in te che non hai obbedito, non in lui.    

News dalla Santa Sede

Close

Le ultime news fornite dall'organismo ufficiale di comunicazione del Vaticano

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Venerdì 3 Leggi

Visita alle Famiglie
Venerdì 3 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 7 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 7 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 8 Leggi